registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Un

Crescono, gli iscritti ai test dei corsi a numero chiuso. Ovunque, si segnalano incrementi dell’ordine del 10-15%.
Si è diffusa l’idea che un titolo meno inflazionato sia più spendibile sul mercato del lavoro. Ma non è di questo che vogliamo parlare.
Il punto è che quasi tutti gli atenei, a eccezione di Ancona, Bolzano, Verona, Teramo e Trento, chiedono allo studente il pagamento di un prezzo, che va dai 10 euro di Catania ai 100 di Luiss e Bocconi e 120 del San Raffaele.
Celebrando il boom dei preiscritti, nei giorni scorsi il Politecnico di Milano aveva diramato una nota in cui si poteva leggere: «(…) un Jackpot vincente per l’ateneo, che sarà però incassato dalle future matricole in cerca di un posto di lavoro sicuro e soddisfacente». E bingo l’ha fatto davvero il rettore Ballio, che con i 13mila e passa iscritti ai test, per 50 euro di tassa, mette in cassa 682mila euro.
Gli atenei, calcolando una media di 42 euro per circa 350mila «testati» (stimando un +10% sul 2008), incassano 14,7 milioni a fronte di costi risibili (spesso i test vengono preparati internamente).
Perch

Share

On settembre 1st, 2010, posted in: News università by
No Responses to “Un”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus