registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Toefl si rif

Debutta  il nuovo Toefl, e non senza preoccupazioni.
Toefl significa Test of English as a Foreign Language ed è la certificazione necessaria a tutti gli studenti stranieri per l’ammissione a un corso di studio negli Stati Uniti.
La nuova versione, che ha debuttao a settembre, introduce alcuni cambiamenti nelle modalità di somministrazione della prova.
Alle tradizionali tre aree, Listening, Reading e Writing, è stata aggiunta la prova di Speaking.
Mari Pearlman, vice presidente della Educational Testing Service, azienda incaricata della preparazione dell’esame, spiega i motivi di questo rinnovamento.
Nel mondo della scuola e del lavoro, le quattro competenze sono strettamente intrecciate, così il test deve ricalcare ciò che avviene nella vita di tutti i giorni.
Non si tratta di un cambiamento da poco: l’aggiunta nel 1970 della prova scritta ha prodotto un ridimensionamento globale del modo di insegnare l’inglese, ed è proprio ciò che gli organizzatori auspicano anche per le nuove modifiche.
Troppo spesso l’inglese dei candidati si riduce alle nozioni imparate sui libri, e tutti sappiamo quanto siano inadueguate rispetto alle reali necessità di comunica in  lingua inglese.
I più preoccupati per il restyling del test sono gli asiatici, che lamentano una formazione incentrata sul vocabolario e sulla grammatica, piuttosto che sul parlato.
Sono più di 750 mila gli studenti che nell’anno precedente hanno sostenuto il test, quando ancora era orientato sulle domande a scelta multipla.
Il secondo cambiamento introdotto riguarda l’informatizzazione della prova d’esame, il cosiddetto IBT Test: l’esame viene sostenuto interamente via Internet.
Le risposte fornite dai candidati  sono registrate in digitale e poi scaricate per la valutazione.

Share

On novembre 28th, 2005, posted in: News università by
No Responses to “Toefl si rif”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus