registration





A password will be e-mailed to you.

Statistiche laureati, Roversi Monaco bacchetta il Corriere

”Si leggono male i dati statistici e poi li si sparano nei titoli”. Fabio Roversi Monaco, storico rettore dell’Università di Bologna e ora presidente di AlmaLaurea, bacchetta il Corriere della Sera per il servizio pubblicato ieri sull’Ottavo Rapporto del Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario.
Roversi Monaco non cita mai il quotidiano di Via Solferino ma il riferimento e’ chiaro per i convegnisti presenti a Catania per la presentazione del Decimo Rapporto AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati.
L’ex-rettore, citando il nono rapporto presentato un anno fa a Siena, ha osservato come i laureati in corso, nel nuovo ordinamento 3+2, sfiorino il 50 per cento e anche considerando quelli provenienti dal vecchio sistema, si arriva al 34,3 e non alle percentuali sbandierate” (il Corriere aveva scritto il 30%).
”Ma soprattutto”, ha continuato, ”nel 2001, cioè prima della riforma, si laureava in corso poco più del 9% ”.
Il presidente di AlmaLaurea ha rincarato la dose commentando la classifica degli atenei con i laureati più regolari: ”Ci vengono dati fra gli indicatori positivi atenei come S.Raffaele, Campus Biomedico, Unikore di Enna, Luiss, Lumsa e S.Pio V: piccoli privati e a numero chiuso. Impossibile paragonarli alle grandi universita’ italiane”.

Share

On febbraio 29th, 2008, posted in: News università by
No Responses to “Statistiche laureati, Roversi Monaco bacchetta il Corriere”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus