registration





A password will be e-mailed to you.

SIMONA sbarca in Iraq

Martedì 8 novembre all’Università La Sapienza di Roma sarà presentato SIMONA, un progetto di telemedicina e formazione a distanza.
SIMONA è stato realizzato grazie ad una collaborazione tra il Teaching Hospital di Baghdad e l’Università La Sapienza di Roma: sono state riunite le competenze mediche, di ricerca tecnologica e le nozioni delle Organizzazioni Non Governative.
Partner del progetto è infatti l’associazione INTERSOS, Organizzazione umanitaria presente in Iraq dal 2003 che ha promosso l’iniziativa, provvede al supporto a Baghdad e fornisce il necessario collegamento tra gli enti partecipanti al progetto.

Lo scopo è migliorare l’assistenza sanitaria in Iraq attraverso la collaborazione a distanza tra gli atenei  italiani e iracheni e permettere la formazione e l’aggiornamento dei medici a distanza.
I primi video consulti sono partiti nel mese di agosto: in un mese si è registrata la riduzione del 50% della mortalità di bambini affetti da leucemia acuta mieloide in cura presso l’ospedale di Baghdad.
Il progetto è operativo dalla scorsa estate anche se i primi contatti risalgono al maggio 2003, martedì 8 novembre, presso il Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia dell’Università La Sapienza la presentazione ufficiale.
Share

On novembre 4th, 2005, posted in: News università by
No Responses to “SIMONA sbarca in Iraq”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus