registration





A password will be e-mailed to you.

Selezione all’ingresso

Test di ingresso obbligatorio, razionalizzazione dei corsi di laurea, lezioni in videoconferenza, con un occhio rivolto ai contatti col mondo delle professioni e delle collaborazioni internazionali.
Punta su un’offerta formativa più rispondente alle richieste del mercato la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Palermo, che annuncia importanti novità nell’organizzazione didattica già a partire dall’anno accademico in corso.
La prima riguarda le affollate lezioni delle materie di primo anno che possono essere seguite dagli studenti in due grandi aule dell’appena restaurato Collegio San Rocco, collegate in videoconferenza. “Fino all’anno scorso – spiega il preside Antonello Miranda – le circa 750 matricole erano costrette a seguire alcune lezioni in sale cinematografiche, con disagi logistici notevoli. Adesso, con una spesa di 5.500 euro, abbiamo dotato la facoltà di una nuova tecnologia che permette all’ateneo di risparmiare circa 60 mila euro all’anno di affitto di cinema”.
Un’altra novità sarà introdotta dal nuovo anno accademico e riguarderà l’ingresso ai corsi di laurea. “Tutte le facoltà di Scienze politiche d’Italia – continua il preside – su proposta di Palermo, renderanno obbligatorio un test di ingresso non selettivo, ma che servirà a valutare il grado di preparazione di base degli aspiranti studenti. E’ un provvedimento necessario per migliorare la qualità dei percorsi di studio e immettere sul mercato giovani preparati ad affrontare le sfide del mondo del lavoro”.

Share

On febbraio 18th, 2008, posted in: News università by
No Responses to “Selezione all’ingresso”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus