registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Scommettiamo sui giovani

Non c’è adolescente aggressivo e violento che non sia stato anche un bambino aggressivo e violento, fin dai primissimi anni di vita. Lo dimostrano numerosi studi scientifici svolti oltreoceano. Delle varie ricerche condotte negli ultimi vent’anni e di una serie di progetti di prevenzione precoce del disagio giovanile, si è parlato nell’aula 1 della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, gremita di studenti, ricercatori, funzionari e operatori del mondo della prima infanzia e della scuola, riuniti per la presentazione di un progetto innovativo, il primo di questo genere in Italia e il terzo in Europa.
Il progetto, dal nome “Scommettiamo sui giovani”, è finanziato dalla Provincia autonoma di Trento, coordinato da Transcrime (il Centro interuniversitario di ricerca sulla criminalità transnazionale dell’Università di Trento e dell’Università Cattolica di Milano) e dalla facoltà di Scienze Cognitive dell’Università di Trento e diretto da Richard Tremblay (tra i massimi esperti mondiali di prevenzione precoce della devianza e attualmente visiting professor presso Unitn) e da Uberto Gatti (presidente della Società italiana di Criminologia).
Il rettore dell’Università di Trento Davide Bassi ha così commentato: “Il progetto affronta un tema di grande rilevanza secondo quel taglio multidisciplinare che crediamo essere la chiave di volta per molte iniziative. Pur essendo un progetto che si sviluppa nella dimensione locale si basa su studi internazionali di grande livello. Voglio inoltre sottolineare come il progetto rappresenti un valido esempio di ricerca applicata messa a servizio del territorio. L’obiettivo è proprio quello di mettere conoscenza e ricerca al servizio dei cittadini per ridurre il disagio, la criminalità e per costruire più capitale sociale e adulti più integrati e consapevoli”.

Share

On novembre 21st, 2007, posted in: News università by
No Responses to “Scommettiamo sui giovani”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus