registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Pubblicato dal Financial Times il ranking dei migliori master europei

L’11 Settembre 2006 il Financial Times ha completato il ranking 2006 dei Masters in Management: il rapporto annuale che valuta i migliori programmi pre-esperianza lavorativa offerti dalle 35 migliori business school d’Europa.In cima alla classifica è stata riconfermata la HEC business school di Parigi, già arrivata prima nella passata edizione. Al secondo posto si piazza il Master in International Management della CEMS, Community of European Management Schools. Con una posizione in più rispetto allo scorso anno, il Master della CEMS è stato giudicato fra i migliori fra i 35 master in concorso, per il costo del master e per la remunerazione post-diploma, e terzo per il livello di salario (misurato a tre anni dal diploma), con un range di salario medio di 49,767 euro medio annuo.Il CEMS MIM è specificatamente disegnato per dotare manager che operano in contesti internazionali di competenze multilinguistiche e multiculturali, al fine di arrivare a comprendere ed adattarsi alle diverse culture. I candidati sono selezionati da membri accademici e rappresentanti delle industrie partner, scelti fra gli allievi delle 17 scuole partner, fra le quali l’Italia che fa riferimento all’Università Bocconi di Milano, e le 4 associate extra-europee.

anch’essa di Parigi grazie al Infine, per il secondo anno consecutivo, conquista il podio la ESCP-EAPMaster’s in Management / Grande Ecole programme. Dietro la CEMS,  la ESCP-EAP è l’unica business school in classifica con un campus in Italia, a Torino. Il MiM, Master’s in Management / Grande Ecole programme è un programma di formazione manageriale dedicato a studenti universitari che abbiano terminato almeno il secondo anno di qualsiasi facoltà o che siano laureati di I livello in Ingegneria. Si svolge in tre anni, in classi multinazionali, in tre lingue diverse: quelle locali dei tre Paesi  in cui lo studente sceglie di svolgere il programma, fra i 5 campus ESCP-EAP di Torino, Parigi, Londra, Madrid e Berlino. Il successo del MiM è dato in particolare dal livello di salario percepito (criterio che pesa 40% sulla valutazione totale del Financial Times) e dalla valutazione degli alunni delle varie business school (sono 26.000 gli ex allievi della ESCP-EAP nel mondo). Dei 250 i posti disponibili in tutta Europa, sono 52 gli studenti che quest’anno sono stati selezionati dal campus italiano, sulle oltre 200 richieste di partecipazione.

Oltre al primo e al terzo posto, la Francia è presente in sette posizioni della classifica con delle proprie scuole o come partner associato.

 

Share

On settembre 13th, 2006, posted in: News università by
No Responses to “Pubblicato dal Financial Times il ranking dei migliori master europei”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus