registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Presentato a Milano il progetto Campus 2010

{mosimage}

Presso l’Urban Center di Milano ha avuto luogo la presentazione del progetto Campus 2010 per il primo campus universitario internazionale nel capoluogo lombardo. Il progetto di realizzazione della nuova casa per studenti, ideato con l’arch. Moccia di Roma e lo studio Saffi di Milano, è previsto in sostituzione di un complesso edilizio esistente oggi costituente la sede della fondazione Rizzoli non più operante per l’istruzione di nuovi operatori tipografici, ragione principale di attività della Fondazione. L’intero isolato fra le vie Botticelli, Saldini, Mangiagalli e Colombo comprende anche il contiguo un fabbricato di diversa qualità estetica oggi in parte utilizzato dal Politecnico. Il progetto si inserisce dal punto di vista urbanistico in un contesto a margine delle strutture universitarie e del quartiere, in un comparto fittamente urbanizzato e di elevata qualità ambientale con edifici ottocenteschi condomini più recenti e residenze di diversa databilità. L’esigenza di accoglienza per studenti è ben manifesta e raggiunge cifre di decine di migliaia di carenze giustificando ampiamente l’iniziativa che si intraprende. Anche l’individuazione degli strumenti urbanistici in vigore identificano il ruolo funzionale della destinazione per studenti non ponendo limiti di vincolo specifico sulle cubature o SLP edificabili. Il progetto edilizio proposto si fonda quindi su presupposti di fruizione per studenti ma altresì con l’ambizione di realizzare strutture funzionali al quartiere con l’intento di immaginare un luogo di incontro e di servizio per l’intero ambito territoriale offrendo servizi alle persone del quartiere. Una sorta di “agorà” capace di offrire qualità e funzioni pubbliche e private in un complesso che comprende la ristorazione, l’intrattenimento con il salone auditorium per congressi e incontri, il bar, e spazi commerciali al livello stradale in continuità appunto con la città a livello stradale. Ai livelli interrati sono previsti i quattro piani destinati all’accoglienza dei veicoli e altresì dei volumi tecnici occorrenti lasciando anche spazio per la sala meeting che occupando altezza maggiore d’interpiano interferisce in parte su due livelli. Le camere sono integrate da spazi comuni di piano, da collegamenti fra anditi ai diversi livelli, da spazi filtro e di permanenza comune così come opportuno per strutture di questa destinazione. Sono previste camere a doppio letto per l’accoglienza di due studenti con servizi in comune ai due utilizzatori nonch

Share

On luglio 1st, 2008, posted in: News università by
No Responses to “Presentato a Milano il progetto Campus 2010”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus