registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Politecnico: ingegneri in Abruzzo

Anche il Politecnico di Torino si è mobilitato per fornire il suo supporto alle popolazioni colpite dal terremoto dell’Abruzzo. Un aiuto concreto alla fase immediatamente successiva a quella dei soccorsi arriva dagli ingegneri specializzati, che hanno raggiunto le zone terremotate per portare il proprio contributo alla valutazione di agibilità degli edifici colpiti, in coordinamento con la protezione civile.
Quattro squadre di esperti con specifiche competenze in ingegneria sismica si trovano in Abruzzo per valutare l’agibilità soprattutto degli edifici scolastici e universitari. A breve altri tecnici raggiungeranno i luoghi colpiti dal terremoto. In particolare, la squadra coordinata dal prof. Giovanni Barla, sta svolgendo un lavoro di analisi trasversale assieme ad un gruppo di esperti delle migliori università giapponesi e due professori turchi su problematiche geologiche e geotecniche, strutturali ed infrastrutturali.
I fondi raccolti dall’ateneo con il 5 per mille erogati lo scorso anno saranno destinati a iniziative mirate al supporto dell’azione di queste squadre e all’attuazione di progetti specifici di ricerca dedicati alla prevenzione del rischio sismico. Queste le parole del rettore Francesco Profumo: «Ciascuno deve dare il proprio contributo ad una situazione di emergenza e quello del Politecnico, un’università tecnica, può essere un aiuto concreto dal punto di vista delle competenze specifiche che può mettere in campo, con ingegneri altamente qualificati ed esperti nel settore».

Share

On aprile 23rd, 2009, posted in: News università by
No Responses to “Politecnico: ingegneri in Abruzzo”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus