registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Pisa: l

Nel 1984 fu approvata la scuola di dottorato in informatica dell’Università di Pisa: si trattava della prima sul territorio italiano. A distanza di venticinque anni l’istituzione ha raggiunto la piena maturità, garantendo eccellenza e ricerca pubblica: ora, i tagli previsti per la ricerca mettono in crisi la storica scuola, minandone il futuro formativo. Si è giunti così a festeggiare il venticinquesimo compleanno, velato da un sorriso amaro.
L’appuntamento è per sabato 24 ottobre con una giornata di lavoro dedicata alla storia della scuola e a quella dei dottorati in informatica d’Italia, raccontata dai protagonisti in prima persona. Sarà gettato uno sguardo anche al presente, con due tavole rotonde che tracceranno la situazione dei dottorati di ricerca di casa nostra. Dove? I lavori si svolgeranno presso l’Aula magna della Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali dell’Università di Pisa.
Pierpaolo Degano, professore d’informatica, presidente del Dottorato in informatica dell’ateneo toscano e del Coordinamento dei dottorati in informatica italiani riassume la situazione: «In questi anni i finanziamenti ai dottorati erano aumentati in modo sensibile e finalmente anche l’attenzione del mercato, soprattutto nell’ambito delle scienze dure come l’informatica». Crisi permettendo: «Dal 2008 – continua Degano – si è avuto un calo drastico e pericoloso dei finanziamenti, anche del 50%. Per questo è importante ripetere quanto sia necessario che l’Italia investa nella formazione di persone capaci di guidare l’innovazione, soprattutto in un momento di recessione». Quindi il docente traccia la via: «Certo, non puoi aspettarti di vedere i guadagni nel giro di pochi mesi – conclude Degano – ma consideriamo anche quanto costa uno studente di dottorato: 48mila euro di borse di studio, oneri sociali compresi, più i costi dei corsi, dei laboratori, dei periodi all’estero fanno più o meno 70mila euro, per l’intero triennio. È decisamente un ottimo investimento».
Per maggiori informazioni consultare il sito http://phd.di.unipi.it/wp/25years_prog.aspx.

Share

On ottobre 21st, 2009, posted in: News università by
No Responses to “Pisa: l”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus