registration





A password will be e-mailed to you.

Okkam, l’anti Google

Un motore di ricerca che vada oltre il modello di Google, un approccio innovativo alla diffusione in rete di notizie e di materiale scientifico, nuovi strumenti per la gestione della conoscenza in ambito aziendale.
Sono alcune delle applicazioni del web alle quali lavoreranno i ricercatori impegnati nel progetto europeo coordinato dall’Università di Trento Okkam – Enabling the Web of Entities, avviato con l’inizio dell’anno.
Il progetto, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del primo bando del VII Programma Quadro, è l’unico tra quelli approvati nel settore a essere coordinato da un partner italiano.
Il progetto costa 8,2 milioni di euro (di cui 5,1 finanziati dalla Commissione Europea) e dura 30 mesi. Ideatore e coordinatore è Paolo Bouquet, docente del Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (DISI) dell’Università di Trento. L’evento per il lancio ufficiale del progetto si terrà dal 16 al 18 gennaio al Centro Congressi Panorama di Sardagna (Trento). Parteciperanno rappresentanti di tutti i partner del consorzio: oltre all’Università di Trento, grandi aziende come SAP, Elsevier e ANSA; piccole-medie imprese come ExpertSystem (Italia), National Microelectronics Application Center (Irlanda), INMARK (Spagna), Europe Unlimited (Belgio); università e centri di ricerca come l’Università di Hannover (Germania), il Politecnico di Losanna (Svizzera), l’Università di Malaga (Spagna), la National University of Ireland at Galway (Irlanda).
“Il progetto europeo Okkam – spiega Paolo Bouquet – ha l’obiettivo di creare un’Entity Name System (ENS), ovvero un servizio globale e aperto che ha l’ambizione di svolgere per il Web e il Semantic Web un ruolo paragonabile, per importanza, a quello che il Domain Name System (DNS) ha avuto in passato per lo sviluppo di Internet e del Web”.

Share

On gennaio 14th, 2008, posted in: News università by
No Responses to “Okkam, l’anti Google”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus