registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Le domande della Luiss, le risposte di Campus

L’anticipazione sul quotidiano ItaliaOggi dei dati generali di ranking della Guida all’Università di Campus non ha convinto l’amministratore delegato e direttore generale di Luiss Roma, Pier Luigi Celli che ci ha fatto avere una nota del suo Ufficio statistico, sollevando alcuni dubbi metodologici sulla classifica della nostra Guida. Pubblichiamo quindi di seguito, integralmente, il documento dell’ateneo di Confindustria, accompagnando ogni rilievo alla nostra risposta.

1 - Così come riportata da ItaliaOggi, l’indagine Campus stila delle classifiche in base alla numerosità degli atenei (più di 50mila studenti; fra 10mila e 50mila studenti; meno di 10mila studenti). Poi le classifiche, invece di proseguire secondo la numerosità degli studenti, assumono come base le specificità di contenuto («specializzate tecniche»; «specializzate economia»; «specializzate scienze mediche»; specializzate «scienze umane/comunicazione»). In questo quadro la Luiss viene inserita nelle università specializzate Economia. Questo elemento è già discutibile, visto che la Luiss ha altre due facoltà, e pone un interrogativo: sono stati considerati i soli dati della facoltà di Economia? Un altro elemento di carattere generale che non viene riportato riguarda l’anno o il periodo a cui farebbero riferimento i dati.
In quella categoria accorpiamo gli atenei dell’area economico-sociale che sarebbe probabilmente la dicitura più giusta. Suddivisione che si rende necessaria per creare contesti omogenei. Luiss comunque è stata valutata come ateneo nella sua interezza.

2 – SERVIZI.
Valutati il tutorato, il counseling psicologico, la semplificazione amministrativa attraverso le procedure on-line. Si ignora la fonte di queste informazioni e quindi la costruzione del dato.
Si basa sulla raccolta di dati in base a quanto pubblicato dagli stessi atenei nei propri siti. Rilevamento Campus, giugno 2009.

3 – DIRITTI E TRASPARENZA.
Si prende in esame la rappresentanza studentesca e la reale incidenza nella governance degli atenei. Si ignora la fonte di queste informazioni e quindi la costruzione del dato. Si ipotizza che possano essere stati raccolti gli statuti degli atenei in cui si fa menzione della presenza della rappresentanza studentesca, ma risulta incomprensibile e non verificabile la sua «reale incidenza».
Confermiamo: la fonte sono le «carte fondamentali» delle università: gli statuti. L’incidenza è misurata sul peso della rappresentanza studentesca negli organi collegiali d’ateneo. Dato che ci pare invece piuttosto intelleggibile.

4 – WEB. Valutate le attività internet, sia in termini di usabilità di ogni portale universitario, sia come notorietà in base alla visibilità sui motori di ricerca e al numero di link del sito (fonte: Webometrics del Cnr spagnolo). L’indagine da cui è tratto il dato è fortemente orientata alla visibilità esterna di contenuti accademici e non al web inteso come servizio agli studenti.
Il giudizio finale pondera i dati Webometrics (Cnr Spagna, 2009) e una valutazione Campus sulla navigabilità e trasparenza del sito che prende in esame, per esempio, il tempo impiegato a reperire le notizie e la loro collocazione.

5 – RICERCA
(fonte Civr). Viene riportato lo stesso dato dello scorso anno che si riferisce ai dati Civr che risalgono addirittura al triennio 2001-2003.
Sono gli unici dati pubblici disponibili. Sulla base di questi dati sarà con tutta probabilità assegnato dal ministero il 7 per cento del Ffo che la Gelmini ha voluto vincolare alla qualità della ricerca.

6 – RILIEVO INTERNAZIONALE. Classifica Shanghai, Times ma anche Cwts di Leida e Centro di valutazione istruzione superiore a Taiwan più attività Erasmus e accordi internazionali. La Luiss non partecipa a nessuno dei ranking indicati, quindi non si capisce da cosa sia stato ricavato il dato. Si ipotizza dalla sola attività Erasmus e dal numero di accordi internazionali; ma in questo caso non sarebbe stato estratto in modo omogeneo.
Ci permettiamo di dissentire: a questi ranking non si partecipa ma da queste classifiche si viene censiti e valutati su basi forse discutibili ma internazionalmente note (impact factor, Nobel, gold medals ecc.). I ranking in questione – o almeno alcuni di essi – valutano e classificano i competitor di Luiss. Confermiamo che l’area «Erasmus» ha preso in esame il numero di studenti in uscita in rapporto alla popolazione e la fonte è l’Agenzia Lllp, anno accademico 2007/2008.

7 – LAVORO. Dati di collocamento forniti da AlmaLaurea e da Stella aggiungendo dati Istat ed elaborando, in mancanza dei primi, quelli forniti dai singoli nuclei di valutazione. Valutati, anche, la presenza di uffici placement e la partecipazione ai career day e di comitati aziende. La Luiss non partecipa ai due consorzi citati e al nostro nucleo di valutazione non è arrivata alcuna richiesta di dati n

Share

On luglio 14th, 2009, posted in: News università by
No Responses to “Le domande della Luiss, le risposte di Campus”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus