registration





A password will be e-mailed to you.

La Sapienza si tinge di Blus

Nome, cognome, curriculum e…via: sul proprio pc, una lista di offerte di lavoro fatte apposta per te. Sarà questo Blus, la Borsa Lavoro Università Sapienza, un servizio interattivo di placement per studenti e neolaureati, realizzato insieme al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

Dopo essersi concentrata sul percorso di orientamento universitario, l’Università La Sapienza di Roma si adopera adesso per accompagnare i giovani nella dura e difficoltosa, oggi più che mai, ricerca dell’agognato lavoro. Il progetto è quindi ambizioso: un portale internet che consente agli studenti di inserire personalmente i propri dati e il curriculum (non identificativo, quest’ultimo sarà inserito in un secondo momento), e alle aziende di valutare le diverse competenze, cercare specifiche professionalità e, sempre attraverso il database, lanciare la propria offerta di lavoro.

Un ponte telematico tra università e imprese curato nei minimi dettagli: non solo lo studente potrà conoscere in modo autonomo e in tempo reale le nuove richieste sul mercato del lavoro, ma potrà anche ricevere, grazie a un motore di ricerca interno, informazioni sui profili che più si adattano al curriculum. Un sito quindi, che tiene conto sia dei saperi acquisiti dal giovane laureando o laureato, sia dei suoi desideri e delle sue necessità: registrandosi infatti, potrà specificare la figura professionale ambita, il tipo di rapporto di lavoro auspicato e persino le preferenze sulla regione o sulla città.

Una volta inseriti i dati il gioco è fatto: sul pc di casa, lo studente riceverà le offerte di lavoro, e infine potrà decidere di spedire il curriculum identificativo a quella che ritiene essere la migliore proposta. Ci sarà anche una sezione dedicata alla descrizione del tipo di azienda, secondo obiettivi, tipo di impegno, sede ecc.

Ma Blus, non è solo placement. Agli studenti saranno forniti anche servizi di accoglienza, orientamento allo studio e formazione con seminari, colloqui e stage. In più si avvarrà anche di un back office, dove opereranno gli studenti dell’università, preparati grazie ad un corso di alta formazione realizzato dalla facoltà di Filosofia della Sapienza, in collaborazione con Italia Lavoro e l’Irfi.

Ancora in fase sperimentale, il Blus ha riscontrato molto successo fra i ragazzi, e sono già 50 le aziende che ne usufruiscono.

Giovani laureandi e laureati «incollatevi» alla pagina web www.blus.uniroma1.it. Con un buon curriculum e tanta voglia di fare, anche la fortuna sarà dalla vostra parte.

Share

On dicembre 6th, 2006, posted in: News università by
No Responses to “La Sapienza si tinge di Blus”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus