registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Istituto Confucio a UniMc

La cultura e la lingua sono i veicoli primari per rafforzare le radici delle relazioni internazionali.
Si è svolto nei giorni precedenti l’incontro tra il rettore di Unimc, Luigi Lacchè, con il vicepresidente Hao Funghua e il vicedirettore dell’ufficio scambi e cooperazione Xiao Kai dell’Università Normale di Pechino.
Un tavolo di lavoro congiunto tra i due atenei per studiare i passaggi burocratici di inaugurazione e lancio del nuovo progetto Confucio.
L’Istituto è un’organizzazione pubblica senza scopi di lucro, promossa dal Ministero cinese dell’istruzione, e ha come finalità la formazione linguistica e la promozione della cultura cinese.
Nell’Università di Macerata sono circa 700 gli studenti che seguono corsi di traduzione orientale e che potranno trovare in Confucio un coronamento dei loro approfondimenti e interessi.
Probabilmente si tratterà dell’ultima organizzazione pubblica per la Cina concessa in Italia.
L’obiettivo allora dovrà essere ancora più forte e mirato al perseguimento di una modalità di educazione permanente e all’accrescimento della comprensione reciproca e dello scambio tra i due Paesi.
L’apertura è prevista per ottobre 2011 e si tratterà di un’opportunità da non perdere per chi è interessato – o vuole iniziare a esserlo – della cultura orientale e del suo patrimonio linguistico.

{mosimage}

Share

On giugno 23rd, 2011, posted in: News università by
No Responses to “Istituto Confucio a UniMc”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus