registration





Verrà spedita una password via e-mail.

In Galleria travestiti da Babbo Natale

Anche la Milano universitaria si è organizzata e la Statale, il Polimi e la Bicocca si uniscono per manifestare. Tutto inizia con un gesto simbolico: alcuni ricercatori che martedì si affacciano dai balconi dell’università con il casco giallo in testa. La protesta continua con i ricercatori che fanno riferimento alla Rete 29 Aprile che nella notte tra giovedì e venerdì scorso salgono sul tetto della facoltà di Fisica, dopo aver occupato il dipartimento. Ai ricercatori si uniscono i collettivi universitari e segue un’assemblea in un’aula della facoltà di Fisica che accoglie un centinaio di studenti. Si discute della riforma e si scelgono le modalità per continuare la protesta. Gli striscioni si impadroniscono dei monumenti di Milano, dal Duomo a Palazzo Reale, passando per Palazzo Marino, immediatamente rimossi dagli addetti alla sicurezza.
Domenica un altro gesto simbolico: alcuni studenti del Politecnico travestiti da Babbo Natale percorrono il centro e approdano in Galleria Vittorio Emmanuele, dove distribuiscono pacchi regalo con la scritta: “università pubblica”, “fuori i privati dai Cda” e finti assegni da 4.800 euro (il valore di una borsa di studio) emessi dalla “Banca natalizia”. “Abbiamo voluto scherzare”, spiegano gli studenti sul loro blog, “con la riforma dell’università e con i tagli chi garantirà il diritto allo studio? L’ultima speranza è confidare in Babbo Natale”.
Ieri invece dopo un secondo corteo per le vie di Milano, alle 18.30 gli studenti occupano Scienze politiche, dove organizzano un’assemblea a cui partecipano circa 150 persone e dove interviene anche l’attore Renato Sarti. La serata prosegue con una festa nel dipartimento, insieme agli studenti alcuni gruppi musicali emergenti. Naturalmente gli occupanti hanno dormito in facoltà e stamani è già ripartito il corteo da Cairoli.
Come continueranno le proteste? Avete già in programma nuove iniziative? Chiediamo a Michele, studente del collettivo. “Il corteo marcerà per tutto il giorno”, racconta Michele. “Per il resto aspettiamo il voto di oggi. In base all’esito della discussione alla Camera ci organizzeremo”.
Share

On novembre 30th, 2010, posted in: News università by
No Responses to “In Galleria travestiti da Babbo Natale”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus