registration





Verrà spedita una password via e-mail.

In classifica anche la valutazione studenti

Medie mediobasse: gli studenti italiani sono piuttosto severi con le loro università. Lo si ricava dai dati contenuti nella Guida all’Università 2011 di Campus, il magazine degli studenti, in edicola oggi.
Campus, che produce da sette anni una speciale classifica dei 77 atenei italiani, valutandone vari aspetti, dalle strutture alla didattica, dalla ricerca all’ internazionalizzazione, quest’anno ha introdotto massicciamente la valutazione studentesca. Da alcuni anni, infatti, le università italiane sottopongono ai propri iscritti alcuni questionari che rilevano il loro livello di soddisfazione. I dati complessivi vengono quindi elaborati dai nuclei di valutazione dei singoli atenei e trasmessi al ministero.
Campus li ha raccolti, università per università, inserendoli in una delle nove aree in base alle quali viene costruito il rating universitario. In esame, è proprio il caso di dirlo, “l’accettabilità del carico di studio”, la “proporzione fra impegno di studio e crediti offerti dal corso”, l’organizzazione complessiva (orario, esami intermedi e finali)” e la “soddisfazione complessiva”.
Il risultato, espresso in trentesimo come per un esame universitario, “pesa” 15 crediti sui 180 totali quanto ne valgono le laurea triennali vere e proprie. La classifica disaggregata di questa area mette in luce risultati interessanti.
La customer satisfaction più elevata la ottengono, comprensibilmente, dei piccoli atenei: Roma San Pio V, con 29,96, Perugia-Statale, UniKore di Enna, Piemonte Orientale e Aosta, che seguono a poca distanza.
Per trovare un’università di grandi dimensioni occorre scendere alla settima piazza, occupata dal Politecnico di Torino, all’11ma, dove è piazzata Firenze, e alla 14ma, dove si trova La Sapienza di Roma.
Sovvertito anche il luogo comune che gli studenti delle università private siano maggiormente soddisfatti: almeno sulla didattica i dati mostrano come non sia così. Alla piccola San Pio V, privata, che guida la classifica fa riscontro il 62mo posto della Bocconi di Milano, che peraltro risulta la migliore università del gruppo economico e la migliore in assoluto con 110 finale, con un voto di 22, 72, con un 21,20 molto severe sull’organizzazione complessiva.
A chiudere la classifica in quest’area sono un terzetto di atenei meridionali: Catanzaro con 19,43, Salerno e Foggia, con 18. Le ultime due ottengono addirittura due insufficienze: Foggia ottiene meno di 18 nell’organizzazione complessiva e nella soddisfazione complessiva mentre Salerno viene bocciata nel “carico di studio” in quanto tale e in “proporzione ai crediti”.
Guida all’Università di Campus Pagg. 154, euro 6
Contiene un’ampia sezione dedicata ai test di ingresso
Chi non trovasse la pubblicazione nella propria edicola ci contatti a guida.campus@class.it

Share

On luglio 8th, 2010, posted in: News università by
No Responses to “In classifica anche la valutazione studenti”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus