registration





A password will be e-mailed to you.

I robot di Parma sfidano il deserto

L’Università degli studi di Parma è per la seconda volta l’unica presenza italiana alla Grand challenge autonomous ground vehicles unica gara al mondo tra veicoli completamente autonomi.
Il percorso toccherà il deserto del Mojave tra terreni accidentati e ancora poco conosciuti.
Il premio per il vincitore ammonta quest’anno a ben 2 milioni di dollari.
I veicoli partecipanti dovranno ricoprire, senza guidatore, un tracciato di circa 350 km in un massimo di dieci ore e il gruppo di ricercatori che avrà realizzato il veicolo che per primo sarà riuscito a portare a termine l’ardua impresa si aggiudicherà la somma in palio ed entrerà a far parte della storia della robotica.
Nessuno ancora è riuscito in progetto così complesso.

Lo staff di ricerca di cui fa parte il gruppo del Dipartimento d’Ingegneria dell’informazione dell’ateneo parmense comprende anche il team di ricercatori della Rockwell Collins e i tecnici dell’azienda americana Oshkosh. a.s.

Share

On settembre 28th, 2005, posted in: News università by
No Responses to “I robot di Parma sfidano il deserto”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus