registration





A password will be e-mailed to you.

I collegi contro la Finanziaria

La legge finanziaria 2007 proprio non piace ai collegi universitari italiani. E a farli letteralmente saltare sulla sedia è la decisione di accantonare il 12,5 per cento del finanziamento del Miur, vitale, a detta dei collegi, per la loro sopravvivenza e per il mantenimento di standard di eccellenza nell’insegnamento.
«La Scuola Normale Superiore di Pisa, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e i 14 Collegi Universitari legalmente riconosciuti dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MiUR)», si legge nella lettera d’appello inviata agli organi d’informazione a nome del presidente del Collegio Einaudi di Torino, prof. Donato Firrao, «da anni si impegnano nella formazione di giovani destinati a diventare la futura classe dirigente del Paese. Un’attività ineguagliabile che richiede passione, professionalità, risorse economiche e che oggi è messa seriamente a rischio dalla legge finanziaria 2007, in particolare con l’accantonamento del 12,5% del finanziamento del MiUR, reso indisponibile per il 2007 e con valori probabilmente anche maggiori nei prossimi anni».
«In un contesto sociale dove la formazione di qualità assume una valenza sempre maggiore», continua la lettera,  «le Scuole Superiori e i Collegi Universitari riconosciuti dal MiUR rappresentano un grande strumento di promozione del capitale umano e sociale, ulteriormente arricchito dalla prospettiva internazionale, che si concretizza, fra l’altro, nel progetto di Conferenza Europea dei Collegi universitari (EUCA) che permetterà di ampliare i programmi comunitari di mobilità studentesca nell’ottica di uno spazio europeo di alta formazione».
«Presenti in 15 città con 54 collegi», si legge in conclusione, «le Scuole Superiori e i Collegi Universitari riconosciuti assicurano a circa 4 mila studenti una residenzialità di qualità secondo i criteri stabiliti dal MiUR e realizzano progetti educativi di crescita intellettuale, professionale e umana con attività didattiche, scientifiche, di orientamento e di tutorato che ampliano l’offerta formativa universitaria riconosciuta dalla Conferenza permanente dei Rettori: per queste ragioni con questo appello vogliamo far conoscere sempre più la ricchezza di questa realtà italiana e richiedere l’adeguato sostegno politico e economico da parte del Governo e delle Istituzioni».

Il testo completo dell’appello è disponibile on-line all’indirizzo: www.collegiuniversitari.it

Share

On maggio 7th, 2007, posted in: News università by
No Responses to “I collegi contro la Finanziaria”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus