registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Gelmini detta legge!

E finisce qui. Il tanto discusso decreto Gelmini, che ha scatenato reazioni di ogni tipo, favorevoli e contrarie ha avuto il via libera definitivo. Mercoledì 7 gennaio la Camera ha votato la fiducia al governo sul decreto 180, che sarebbe decaduto venerdì 9 gennaio. Oggi, giovedì 8 gennaio 2009, i voti a favore sono stati 281, i contrari 196 e gli astenuti 28. Letto diversamente significa che la maggioranza ha votato a favore del decreto, il Pd e l’Italia dei Valori hanno espresso voto contrario e l’Udc si è astenuta sul voto finale.
«L’università oggi cambia. Valorizzato il merito, premiati i giovani, affermata la gestione virtuosa degli atenei e introdotta più trasparenza nei concorsi all’Università per diventare professori o ricercatori. Da questi tre pilastri non si potrà prescindere», afferma una sorridente Maria Stella Gelmini. Ribatte l’opposizione, con Mariapia Garavaglia, ministro ombra del Partito Democratico: «L’università italiana soffre di una crisi che non sarà certo il provvedimento approvato oggi, con le sue misure insufficienti e in alcuni casi anche peggiorative, a riportare ad una situazione di normalità gli atenei. Serve invece una rapida azione in profondità che nessun decreto è in grado di garantire».
E gli universitari che ne pensano? L’Onda, che pare essersi placata, ritornerà ad agitare le acque? Intanto l’Unione degli universitari ha dichiarato il 7 gennaio giornata di lutto per l’università pubblica, dopo l’approvazione della fiducia. Intanto da Bologna arrivano le prime reazioni. Sull’approvazione del decreto si sono espressi i rettori di Aquis, l’associazione degli atenei più produttivi: «un primo passo nella direzione di un’università più meritocratica, frutto da un lato della mobilitazione di atenei e studenti contro gli iniziali provvedimenti del governo esclusivamente mirati ai tagli e dall’altro della pronta ancorch

Share

On gennaio 8th, 2009, posted in: News università by
No Responses to “Gelmini detta legge!”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus