registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Esa & giovani europei per lo Spazio

European student moon orbiter (Esmo) è la mission impossible degli studenti del Polimi e dell’Università dell’Aquila. Tre team, due del Politecnico e uno dell’ateneo abruzzese, stanno costruendo un satellite in grado di posizionarsi in orbita attorno alla luna.
Il progetto, interamente nelle mani degli studenti – al quale partecipano 21 università, 11 Paesi e oltre 250 studenti – è stato lanciato dall’Agenzia spaziale europea (Esa).
Gli obiettivi di Esmo? Lanciare una sonda in orbita lunare, eseguire nuove misurazioni e acquisire immagini dalla luna e ritrasmetterle sulla terra a scopo scientifico e didattico. Oltre agli ambiziosi fini citati, l’esperimento sarà anche l’occasione per testare un protocollo di comunicazione lunare tipo internet.
Propulsion system liquid feed e Attitude and orbit control system, le due squadre del Politecnico coinvolte nella missione. La prima, composta da 25 membri, lavora all’alimentazione liquida dei motori, mentre la seconda dovrà riconoscere l’orientamento del satellite nello spazio e modificarlo opportunamente.
Ecco che anche l’università sta piantando la sua bandierina nello Spazio, mentre forma giovani cervelli per future missioni extra terrestri.

{mosimage}

Share

On aprile 22nd, 2011, posted in: News università by
No Responses to “Esa & giovani europei per lo Spazio”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus