registration





A password will be e-mailed to you.

Equipe universitario salva il software

Il progetto «marcatura del software» guidato da Roberto Giacobizzi, ordinario di informatica della Facoltà di scienze matematiche fisiche e naturali dell’ateneo veronese sembra avere aria di novità. Si tratta dell’inserimento di una firma offuscata all’interno del codice di un programma per computer per marcarne la paternità prevenendo plagi e contraffazioni. Il progetto è già stato attentamente valutato anche dal Dipartimento di informatica. Il team veronese ha studiato un prototipo di software che effettua le operazioni necessarie a proteggere l’opera intellettuale, operazione delicatissima se si considera che con l’attuale sistema on-line qualsiasi programma è orfano di brevetto e quindi facilmente oggetto di ingiustizie legali. I risultati del progetto sono stati presentati al Consorzio Veneto informativa e tecnologia avanzata, l’ente che, grazie al finanziamento della Regione Veneto, ha commissionato il progetto a nome delle aziende associate. Il livello di protezione raggiunto gode finalmente di una certificazione formale. Per info: www.unive.it

Share

On gennaio 14th, 2008, posted in: News università by
No Responses to “Equipe universitario salva il software”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus