registration





A password will be e-mailed to you.

Economia, ma non in aula

Il gotha dell’economia, della sociologia e della politica – quella di scienza della politica – si ritroverà a Trento, in piazza Dante, dal 1 al 4 giugno per il Festival dell’Economia.
L’iniziativa, che non ha precedenti in Italia, inaugura la sua prima edizione con un tema “Ricchezza e povertà” che è al centro del dibattito pubblico.
Discuteranno e si confronteranno con il pubblico l’economista inglese Anthony Atkinson, quello cinese Fan Gang, il politologo tedesco Ralf Dahrendorf, il sociologo di origine polacca Zygmunt Bauman e il missionario comboniano Renato Sesana, noto – da quando vive in Africa – come Padre Kizito.
Il 2 giugno, festa della Repubblica, sono in programma anche gli interventi dei neo-ministri Tommaso Padoa-Schioppa, Paolo De Castro e Linda Lanzillotta. Enrico Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, parlerà di “Il Mercato e le regole” al “forum” del 3 giugno. Ma a discutere di “Ricchezza e povertà” ci saranno anche studiosi come Alberto Alesina, italiano trapiantato ad Harvard, il sociologo Luciano Gallino, l’urbanista Bernardo Secchi, il demografo Massimo Livi Bacci, l’economista inglese Richard Layard che ci racconterà i suoi studi sulla felicità e l’olandese Jan van Ours che ci parlerà delle letture dei bambini, ma anche i grandi nomi del giornalismo italiano.

Il Festival dell’Economia è promosso da Provincia autonoma di Trento, il Comune del capoluogo trentino e l’Università degli Studi di Trento.

Per info: http://www.festivaleconomia.it

Share

On maggio 24th, 2006, posted in: News università by
No Responses to “Economia, ma non in aula”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus