registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Divertirsi con la matematica

«La matematica non è un gioco, ma può diventarlo».
I giochi matematici 2009, ai quali è possibile iscriversi entro l’11 febbraio 2009 (posticipato invece al 18 il termine massimo per i milanesi), richiedono come unico requisito «una voglia matta di giocare», come afferma Angelo Guerraggio, docente di matematica in Bocconi e organizzatore dei giochi matematici in Italia.
Bisogna, insomma, «utilizzare l’intuito e il ragionamento logico. Non occorre conoscere nessuna regola complicata e nessuna equazione particolarmente avanzata. Per indovinare e risolvere i diversi problemi occorre invece molta fantasia, tenacia, astuzia e immaginazione, senza dimenticare quel pizzico di humor che caratterizza il vero matematico».
Tutti, quindi, possono giocare: i concorrenti – che per iscriversi alla gara dovranno seguire le procedure indicate sul portale http://matematica.unibocconi.it/ – saranno divisi in categorie.
Si parte da “C1”, “C2” ed “L1” per i più giovani (dalle medie alla quarta superiore) e si arriva a “L2” (maturandi e primo biennio universitario) e “GP” (universitari dal terzo anno in poi e adulti, dunque “grande pubblico”).
Le gare, descritte accuratamente sul portale che mette a disposizione anche alcuni esercizi, si svolgeranno in tre turni: semifinali locali il 21 marzo in oltre novanta sedi su tutta Italia; finale nazionale in Bocconi il 23 maggio; finale internazionale di fine agosto a Parigi.
Un evento utile, oltre che dilettevole: quest’anno – come già in passato – parte delle quote d’iscrizione sarà devoluta ad ABBA’, Associazione per l’adozione a distanza dell’infanzia abbandonata.
Per ulteriori informazioni, richieste, dubbi, scrivere a pristem@uni-bocconi.it o telefonare allo 02/58365618 o allo 02/58365927

Share

On febbraio 6th, 2009, posted in: News università by
No Responses to “Divertirsi con la matematica”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus