registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Con AIESEC, addio ai bamboccioni!

Quando si domanda quale sia lo scopo della loro associazione, rispondono che è la crescita personale, in termini professionali, certo, ma mai disgiunti da quelli umani. A presentarsi in questo modo sono i ragazzi dell’AIESEC (Association Internationale des Etudiants en Sciences Economiques et Commerciales, sito nazionale http://www.aiesec.net/cms/aiesec/AI/Western%20Europe%20and%20North%20America/ITALY/Home/index.html). AIESEC è, infatti, gestita dai giovani per i giovani, con l’obiettivo di consentire – attraverso la partecipazione al network – di maturare esperienze formative di lavoro (durante gli anni universitari o poco dopo, attraverso stage) ma anche di crescere attraverso il divertimento e l’incontro che non sia mai disgiunto dalla riflessione sui problemi del mondo. E’ lungo questa duplice direttrice che si orientano, perciò, le nuove iniziative di Aiesec –Torino: entro il 30 marzo, chi sia interessato ad entrare a far parte (gratuitamente) del network può proporre la propria adesione tramite l’application disponibile al http://www.aiesec.org/italy/torino. Previo colloquio motivazionale, AIESEC offre la possibilità di partecipare alla più grande organizzazione di studenti universitari, presente in più di 107 paesi al mondo, dove poter sviluppare il proprio potenziale lavorando in team, mettendo alla prova le proprie capacità e realizzando esperienze formative come stage internazionali retribuiti e conferenze all’estero. E come punto d’avvio, già a marzo tutti sono invitati a prender parte al progetto “Cooperation to develpment”, incentrato su incontri e conferenze sul problema dell’HIV e sulla sua diffusione nel mondo (Per i dettagli degli incontri, a partire dal 24 marzo ore 17,30, Rettorato Università di Torino vd. http://www.aiesec.org/cms/aiesec/AI/Western%20Europe%20and%20North%20America/ITALY/AIESEC%20TORINO/progetti/Cooperation_to_Development/). Per avere uno sguardo acuto sul mondo.
Share

On marzo 21st, 2010, posted in: News università by
No Responses to “Con AIESEC, addio ai bamboccioni!”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus