registration





A password will be e-mailed to you.

Cioccolato, che passione

Una collaborazione all’insegna… del cioccolato.
L’hanno messa a punto negli scorsi giorni L’Università dell’Insubria e il Caoton Ticino, dopo un iter lungo e laborioso che ha portato al via libera al primo studio clinico atto a verificare su un lungo periodo gli effetti della somministrazione di cioccolato scuro sul sistema immunitario, ormonale e cardio-vascolare di volontari sani.
Lo studio rientra nell’ambito del lavoro quadriennale svolto per l’ottenimento del Dottorato di ricerca in Farmacologia presso l’Università dell’Insubria da parte di Manuel Rusconi, coadiuvato per la parte clinica da Mariagrazia Rossi e Tiziano Moccetti del Cardiocentro di Lugano. La materia prima per lo studio viene fornita da un’importante ditta svizzera attiva da diverse generazioni nella lavorazione e fabbricazione di cioccolato e nota per l’alta qualità dei suoi prodotti diffusi in tutto il mondo.
Per ulteriori informazioni sullo studio e per un’eventuale partecipazione è possibile contattare il dr. Manuel Rusconi (e-mail: manuelrusconi@bluewin.ch).
Grazie a questo studio, primo ed unico di questo genere nel Canton Ticino, si potranno ottenere nuove informazioni riguardanti gli effetti scaturiti da una somministrazione prolungata di modeste quantità di cioccolato. In particolare, con questa ricerca, verranno monitorati alcuni parametri ematici rappresentativi di alcune importanti funzioni del sistema immunitario ed ormonale, come per esempio la modulazione di stati infiammatori, i quali a loro volta sono implicati in una innumerevole serie di processi biologici tra i quali quelli che conducono a disturbi cardiovascolari o gravi patologie autoimmuni.

Share

On dicembre 12th, 2007, posted in: News università by
No Responses to “Cioccolato, che passione”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus