registration





A password will be e-mailed to you.

Bullismo in cattedra

Un percentuale preoccupante: il 35 per cento degli studenti ammette che a scuola si verificano atti di prepotenza, quello che tutti chiamano bullismo.

Il Sesto Rapporto sulla condizione dell’infanzia e l’adolescenza ci aveva già avvisato, sottolineando come i contorni del fenomeno siano ancora incerti, perchè gli atti di bullismo restano per lo più avvolti nel silenzio. Ancora più nascosti e invadenti sono i fenomeni di bullismo legati all’uso perverso di telefonini e dispositivi informatici: secondo uno studio dell’Anti Bullying Alliance di Londra un giovane su cinque è vittima di aggressioni, attraverso blog, forum, mail (chat-web bullying) e sms (text bullying). (Eurispes-Telefono Azzurro)

Ora a Roma Il Consorzio Gioventù Digitale dedica al tema una tavola rotonda dal titolo «Le nuove frontiere del bullismo» che si terrà mercoledì 22 Novembre alle ore 16,30 presso l’Aula Magna dell’ I.T.I.S. Galileo Galilei in via Conte Verde, 51. Il Consorzio Gioventù Digitale, associazione no profit del Comune di Roma, impegnata nella lotta al Digital Divide, invita studenti, docenti ed esperti ad approfondire il fenomeno per mettere a punto strategie in grado di combattere anche le nuove forme di bullismo tecnologico.

Tel. 06 58331285
Mob. 3280349760
g.dimarco@itineracomunicazione.it

 

 

Share

On novembre 8th, 2006, posted in: News università by
No Responses to “Bullismo in cattedra”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus