registration





A password will be e-mailed to you.

Alla conquista del “Made in France”

L’Istituto Marangoni conquista la Francia.
La nota scuola di Design e Moda milanese infatti, che dal 1935 ha formato tre generazioni di stilisti della caratura di Franco Moschino e Domenico Dolce, ha da poco aperto il suo nuovo campus nella splendida città di Parigi.
Dopo Milano, capitale mondiale del prêt a porter e del design d’Interni e Londra, concepita come laboratorio creativo della moda giovane e dell’innovazione artistica, con l’apertura della sede nella capitale francese l’Istituto Marangoni fornisce dunque una risposta concreta anche alle aziende dell’haute couture e del design espressamente “Made in France”.
Con l’apertura del nuovo campus parigino, l’Istituto può quindi vantarsi di essere oggi l’unico ente formativo che opera nelle tre città del mondo dove la moda e il design sono nati, continuano ad alimentarsi e ad attirare gusti e mode da tutto il pianeta.
Dal punto di vista degli studenti, si tratta di un’opportunità unica, che consente loro di interagire profondamente con le città che ospitano le sedi dei più importanti e prestigiosi marchi leader del mercato.
“La scelta è molto chiara  -sostiene il presidente Fabio Marangoni– si tratta infatti del passo più giusto per garantire a tutti i nostri studenti una preparazione nelle e per le capitali dove poi faranno carriera. E’ impensabile studiare lontano dai centri creativi, dove il gusto si forma e diventa globale. Il nostro Istituto, oggi, offre questa opportunità nelle tre indiscusse capitali mondiali di moda e design.”
La sede parigina dell’Istituto Marangoni, che si estende su una superficie di 1.500 metri quadrati e che dall’inizio dell’anno accademico 2006-2007 ospiterà oltre 600 studenti da tutto il mondo, è ubicata in un palazzo storico ai numeri civici 6 e 8 di Av. Raymond Poincar

Share

On giugno 6th, 2006, posted in: News università by
No Responses to “Alla conquista del “Made in France””
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus