registration





Verrà spedita una password via e-mail.

A Firenze si parla di pace

“Università cantiere di pace”: è questo il titolo del convegno sul ruolo della cultura accademica nella risoluzione dei conflitti che si svolgerà il 27 novembre alle 17 nell’Aula Magna del Polo delle Scienze Sociali dell’Università di Firenze.
Sono dodici le università coinvolte nel dibattito: Università di Ulster (Nord Irlanda), di Betlemme (Palestina), di Giordania, di Mar Elias (Israele), di Notre Dame (Libano), di Haifa (Israele), di Rostov (Sud della Federazione Russa), di Tbilisi (Georgia), di Rochester (USA), di Makeni (Sierra Leone), di Siena (sede di Arezzo) e di Firenze.
Durante il convegno, organizzato da Rondine Cittadella di pace onlus, si metteranno in luce i risultati del seminario interuniversitario che si svolge i giorni precedenti ad esso, dal 23 al 26 novembre: quattro giornate di formazione dedicate al tema dell’istruzione universitaria come valore aggiunto per la risoluzione dei conflitti, come trasformare scienza e conoscenza in pratiche operative nell’ambito della risoluzione dei conflitti, come la ricerca della pace e la soluzione dei conflitti passi anche attraverso la cooperazione universitaria.
Il coordinamento scientifico è di Alfonso Giordano, professore aggiunto di “Geografia politica ed economica” all’Università LUISS di Roma e docente presso l’Istituto di Studi Europei della Libera Università di Bruxelles.
Obiettivo del seminario è quello della comparazione, condivisione e scambio delle rispettive conoscenze, esperienze di buone pratiche e proposte per il futuro delle università partner nell’ambito della convivenza pacifica e il dialogo tra i popoli.
Saranno gli studenti migliori e seguiti da i docenti referenti, a guidare il seminario e a confrontarsi su risultati e approfondimenti che emergeranno durante le giornate di studio.
Share

On novembre 25th, 2009, posted in: News università by
No Responses to “A Firenze si parla di pace”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus