registration





A password will be e-mailed to you.

Un master per non dimenticare

Fermento ed emozione, ma nello stesso tempo ancora sgomento e incredulità alla presentazione del master in Didattica della Shoah, promosso dalla facoltà di Scienze della formazione dell’Università Roma Tre. «Un master per non dimenticare, per provare a rendere comprensibile ciò che non lo è». Lo ha definito così, il Sindaco di Roma Walter Veltroni, aprendo la conferenza tenutasi ieri mattina in Campidoglio, insieme al Ministro dell’Università Fabio Mussi, il presidente dell’Unione comunità ebraiche italiane Renzo Gattegna, il vice Ministro della Pubblica istruzione Mariangela Bastico, e Guido Fabiani rettore di Roma Tre.

Progetto ambizioso, che si colloca in una prospettiva più ampia, riguardante il futuro di tanti giovani interessati a questo tragico pezzo di storia, ricordato ogni anno il 27 gennaio, Giorno della Memoria. A dirigerlo è David Meghnagi, docente di Psicologia clinica, che spiega: «Si tratta di un corso multidisplinare, nel quale viene approfondito il contesto storico della Shoah da più punti di vista: storico, letterario, psicologico, filosofico, religioso». Si sbaglia chi pensa ad una nuova specializzazione: «Non vogliamo creare un’ennesima materia si studio, ma vivificare quelle già presenti», continua Meghnagi.

Il master, che rientra tra quelli di secondo livello, vuole formare ogni anno studenti, giornalisti, storici, psicologi e non solo, perch

Share

On gennaio 26th, 2007, posted in: Master & Corsi by
No Responses to “Un master per non dimenticare”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus