registration





A password will be e-mailed to you.

Per diventare tecnologo dell’innovazione si studia direttamente in azienda

Al corso di laurea in tecnologie fisiche innovative dell’università di Ferrara, 6 corsi su 27 tra cui: tecnologia dei processi di produzione, progettazione CAD CAM II, normativa e tecnologia dei settori industriali, sistemi di qualità, collaudi e controlli, nuovi materiali e nuove tecnologie, si studiano all’interno di aziende produttive dei settori legati all’automazione, alla motoristica, alle applicazioni meccaniche e meccatroniche ed è previsto in oltre, per queste attività, un rimborso spese per il lavoro che gli studenti svolgono. Le prove d’esame relative alle materie studiate in azienda vengono poi certificate in università come gli altri esami. Dopo la laurea, è possibile trascorrere un anno di formazione presso un centri di ricerca internazionali.

Nell’anno accademico 2007-2008, più di cinquanta imprese hanno accolto allievi che hanno svolto progetti di esame. L’inserimento in azienda degli studenti avviene attraverso progetti formativi individuali, coordinati dal docente e da un tutor aziendale internazionali contribuendo a rafforzare il rapporto tra ricerca, università e imprese. Sono previste due borse di studio del valore di 500 euro ciascuna per i due studenti, regolarmente immatricolati, che otterranno il punteggio più alto nel testo d’ingresso.

 

I candidati interessati potranno iscriversi on-line ai test di ingresso tra metà luglio e i primi di settembre 2008 sul sito del corso di laurea.

Share

On aprile 21st, 2008, posted in: Master & Corsi by
No Responses to “Per diventare tecnologo dell’innovazione si studia direttamente in azienda”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus