registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Modena e Reggio Emilia: agricoltura e universit

Per il secondo anno di fila, si aprirà per gli studenti dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia un’opportunità lavorativa in più in ambito agricolo.
Le tre principali associazioni di questo settore, Confagricoltura, CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) e Coldiretti aprono infatti un canale preferenziale per l’instaurazione di rapporti di lavoro di tipo accessorio accogliendo le segnalazioni che arrivano dall’ateneo emiliano.
Ma che cos’è esattamente il lavoro di tipo accessorio? È un contratto di lavoro occasionale di durata non superiore a 30 giorni e un compenso non superiore a 3.000 euro, nel corso dell’anno solare e con lo stesso committente, destinato a particolari categorie di lavoratori.
La disciplina del contratto di lavoro occasionale accessorio nasce allo scopo di regolarizzare alcune prestazioni lavorative che, per loro natura, alimentano il sommerso (tra le quali, appunto, anche il lavoro agricolo stagionale) e congiuntamente favorire l’inserimento di soggetti svantaggiati aumentando le occasioni di lavoro regolare.
Da mercoledì 1 luglio sarà on-line, sul sito www.unimore.it il modulo per confermare la propria disponibilità al lavoro. Possono partecipare al progetto gli studenti di età inferiore ai 25 anni.
Le confederazioni hanno espresso il desiderio che la collaborazione con gli studenti venga estesa anche a forme contrattuali più strutturate.
Share

On luglio 1st, 2009, posted in: Master & Corsi by
No Responses to “Modena e Reggio Emilia: agricoltura e universit”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus