registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Informatica e beni culturali

Siete appassionati di arte ma anche di nuove tecnologie? All’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sta per partire una nuova edizione del master in Catalogazione informatica per la valorizzazione dei beni culturali. Il suo obiettivo? Offrire la base conoscitiva per poter descrivere, catalogare, conservare, tutelare e valorizzare i beni culturali del nostro Paese con l’aiuto delle più moderne e aggiornate tecnologie informatiche.
Opere d’arte, dunque, ma anche beni numismatici, demoentnoantropologici, scientifici, tecnologici e naturalistici: un corso che guarda a tutti i tesori del nostro Paese che necessitano di essere catalogati e valorizzati. Tra l’altro il master è organizzato in collaborazione con l’Istituto centrale per il Catalogo e la documentazione del Ministero per i Beni e le attività culturali.
Il corso avrà durata annuale, e oltre a lezioni frontali e a laboratori (tenuti in parte in modalità e-learning), prevede 300 ore di stage in soprintendenze, musei, istituzioni culturali e fondazioni di tutta Italia.
Aperto a un massimo di 50 partecipanti, il master prevede una quota di partecipazione di 3 mila euro.
Chi è interessato può scaricare la domanda di ammissione dal sito www.unimore.it. La domanda andrà poi consegnata (a mano, tramite raccomandata a.r. o via corriere postale) entro le 13.30 di venerdì 25 febbraio all’Ufficio Esami di Stato, Dottorati e Master (via Università 4, 41121 Modena).
Share

On febbraio 21st, 2011, posted in: Master & Corsi by
No Responses to “Informatica e beni culturali”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus