registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Usa: il futuro

Giornalismo in crisi? Corsi di laurea in scienze della comunicazione e costosi master in giornalismo non bastano a far fronte alla situazione precaria e incerta che si presenta nel mondo dell’editoria? La risposta potrebbe arrivare dagli Stati Uniti, dove la Columbia University lancerà, a partire dal 2011, un corso di laurea per formare sotto un unico profilo futuri giornalisti ed esperti in informatica. Il significato: andare oltre la multimedialità, puntando su cronisti interdisciplinari, contemporaneamente abili sia nel giornalismo che nell’informatica, mettere capacità e conoscenze tecnologiche al servizio del lavoro giornalistico. Per sviluppare tali competenze è previsto un programma così strutturato: due semestri presso la Scuola di giornalismo della Columbia e tre alla Scuola di Ingegneria e Scienze applicate dello stesso ateneo newyorkese; per quanto riguarda i temi si spazierà dal giornalismo automatizzato (individuare attività di routine da affidare alle tecnologie per incrementare il tempo da spendere in interviste, approfondimenti e scrittura), all’analisi dei dati che affollano la rete, passando per un corso di “digital trust”, che aiuti a distinguere le notizie più accurate nell’immenso flusso del web. Si va verso un nuovo corso, che in caso di riuscita manderà in pensione i tradizionali percorsi di giornalismo e di scrittura on line. L’università italiana saprà restare al passo coi tempi aggiornandosi a questo nuovo modo di fare giornalismo?

Share

On aprile 13th, 2010, posted in: Estero by
No Responses to “Usa: il futuro”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus