registration





A password will be e-mailed to you.

Un taglio…sportivo

Lo sport nelle università statunitensi ha un peso rilevante. Vi sono campionati, come quelli di football o di basket, che sono seguiti quanto se non più di quelli professionisti. Avere quindi sollevatori di pesi capaci, o schermisti di alto livello è considerato negli States importante quanto riuscire a far iscrivere studenti intelligenti e brillanti. Anche per questo che suscita stupore l’articolo del New York Times sul probabile taglio al fondo da dedicare allo sport che si appresta ad approvare la Rutger University di Trenton, nel New Jersey. La goccia che ha fatto traboccare una situazione già difficile è stato il taglio consistente dell’aiuto statale, che dovrebbe portare anche al licenziamento di oltre duecentocinquanta persone che da anni lavorano all’interno dell’università. Tra le prime discipline che rischiano di saltare nell’ottobre 2007 vi sono il tennis e il nuoto. La cancellazione della squadra di nuotatori rischia di creare diversi imbarazzi, anche a livello nazionale, soprattutto se si considera che a Trenton studia Bobby Daplyn, capitano della squadra, considerato una promessa all’interno della vasca. Senza dimenticare che dalla Rutger sono usciti, solo nell’ultima decade, una dozzina di atleti selezionati per le Olimpiadi. Una riduzione di circa sessantasei milioni di budget che rischia di diventare un caso nazionale.

Share

On luglio 26th, 2006, posted in: Estero by
No Responses to “Un taglio…sportivo”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus