registration





Verrà spedita una password via e-mail.

God save the…grant!

130mila borse di studio in meno. È quanto potrebbe accadere in Gran Bretagna, dal prossimo anno accademico. Il governo Brown è stato costretto a recitare il “mea culpa”, ammettendo di aver sottostimato il numero degli studenti “elegible”. Attualmente, per poter sperare in un “grant”, è sufficiente che mamma e papà intaschino meno di 60mila sterline l’anno. A partire dal 2009, invece, la “soglia di reddito utile” (per avere la borsa) precipiterà a 50mila sterline. Se il Dius (department for innovation, universities and skills) laburista stima che i tagli riguarderanno “solo” il dieci per cento degli studenti (circa 40mila), i tories temono invece che, a essere “scippati” (sta volta è proprio il caso di dirlo), saranno ben 130mila giovani sudditi di Sua Maestà. Non solo, il partito d’opposizione stima che, anche chi si terrà la borsa, se la ritroverà decisamente “alleggerita”. Qualche esempio? Un ragazzo che può contare su un reddito famigliare di 50mila sterline l’anno, oggi può aspirare a un supporto finanziario annuo di 530 sterline. Dal 2009, però, di quelle 530 sterline potrebbero restarne solo 50! Per i redditi di 40mila sterline, si passerà dalle attuali 1.023 sterline di grant alle future 711. A quanto pare, il sogno di Blair di portare metà della gioventù britannica all’università, forse, rimarrà tale…

Share

On dicembre 2nd, 2008, posted in: Estero by
No Responses to “God save the…grant!”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus