registration





Verrà spedita una password via e-mail.

La killer application? Ora la cerchiamo in facolt

Un concorso per giovani talenti informatici: lo propone Blackberry, premiando chi progetterà la migliore applicazione per smartphone. Aperto a tutti gli studenti universitari, prevede diverse categorie di applicazioni: produttività, turismo e cultura, multimedia ed entertainment (premioblackberry@encanto.biz).
«Entrare in contatto con realtà non mainstream è una occasione per sfruttare la carica innovativa dei giovani», spiega Alberto Bevilacqua, Career relationship director di RIM Italia.
I vincitori potranno poi continuare a collaborare con Blackberry?
Questo concorso è rivolto in particolare ai freelance. Blackberry non sviluppa applicazioni al suo interno, ma se cercassimo nuove risorse, chi ha già collaborato con noi, se interessato, è avvantaggiato.
Qual è l’applicazione per smartphone più richiesta dagli utenti?
Sicuramente quelle ludiche e di messaging. Dal concorso, però, vorremmo ottenere applicazioni veramente innovative, magari collegate a funzioni già esistenti online come gli stessi social network.
Qual è il rapporto di Blackberry con il lavoro dei giovani?
Crediamo nelle potenzialità dei giovani. Perciò abbiamo creato questo concorso a cui personalmente tengo moltissimo. Per favorire l’innovazione servono creatività e passione e credo che sia proprio chi si affaccia ad un nuovo mondo ad averne di più.
Offrite a universitari e neolaureati stage presso la vostra azienda?
Ne abbiamo offerti, in questo momento siamo fermi ma non è detto che in futuro non ricominceremo. Blackberry guarda anche ai giovani.
Come sperate di conquistarli?
Gli universitari hanno una vita molto complessa e devono districarsi tra studio, lezioni e lavoro. In più mai come oggi è necessario per un giovane fare il maggior numero di esperienze possibile: studio all’estero, stage, progetti. Per quanto riguarda invece i giovanissimi ormai l’istant message e il social network sono i mezzi di comunicazione primari e Blackberry permette di averli sempre con s

Share

On dicembre 15th, 2009, posted in: Borse & Concorsi by
No Responses to “La killer application? Ora la cerchiamo in facolt”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus