registration





Verrà spedita una password via e-mail.

La vera partita da non perdere

Il mondo è pronto per invadere il Sudafrica: manca poco più di un mese all’inizio dei Mondiali di calcio 2010, dove si affronteranno i migliori team del pianeta. Terre des Hommes ed Ecpat, due organizzazioni non governative internazionali attive nella difesa dei diritti dei minori, lanciano una sfida ancora più grande: combattere il traffico dei bambini, di cui il Sudafrica rappresenta la più grande rotta continentale. Per farlo è stata creata la campagna «Sudafrica 2010: tutti in campo contro il traffico di bambini». L’obiettivo è sensibilizzare quante più persone possibile: il sito di riferimento è www.tuttincampoperibambini.it, qui troverete tutti i video della campagna e applicazioni create per i social network Twitter e Facebook, dove sarà possibile disputare il «campionato della solidarietà». L’iniziativa entrerà anche negli stadi italiani, grazie al sostegno di società e tifosi, come Udinese, Torino, Fiorentina, Salernitana e Cesena.

La situazione è la seguente: negli ultimi mesi i collaboratori locali di Terre des Hommes hanno segnalato una notevole crescita del movimento di minori non accompagnati lungo le frontiere sudafricane, provenienti da Mozambico, Uganda, Malawi, Zambia, Zimbabwe ed Etiopia. Con l’arrivo del circo Mondiale, i più piccoli, e in particolare chi vive in condizioni disagiate, sono stati attratti dalle opportunità offerte dalle città che ospiteranno le gare. Inoltre per i Mondiali 2010 sono attesi in Sudafrica circa 2,7 milioni di spettatori, tra cui dai 350.000 ai 500.000 stranieri. Il rischio è che i mondiali di calcio, con l’arrivo di molti turisti, generino una maggiore richiesta di sesso nelle città sudafricane: per tale motivo Terre des Hommes ed Ecpat invitano chiunque ad un turismo responsabile. La campagna è patrocinata dal Segretariato Sociale Rai e dal Ministero del Turismo.

Share

On aprile 30th, 2010, posted in: Volontariato by
No Responses to “La vera partita da non perdere”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus