registration





Verrà spedita una password via e-mail.

La scienza dell’emergenza in mostra

Una mostra multimediale e multisensoriale organizzata da Cesvi e dalla Commissione Europea per informare, educare e vivere le dinamiche del lavoro umanitario nelle grandi emergenze internazionali. Questo in sintesi il succo della mostra “La scienza dell’emergenza. Il cuore partecipa il cervello agisce” presso la manifestazione BergamoScienza 2010.
“Cosa succede quando esplode una crisi umanitaria? Quali sono i soggetti che intervengono? Con quali strumenti? Quali priorità?” Queste sono solo alcune delle domande a cui vuole dare risposta l’evento promosso da Cesvi in partnership con ECHO – Servizio per gli Aiuti Umanitari e la Protezione Civile della Commissione Europea, dal 2 al 17 ottobre.
Dimenticate i tradizionali allestimenti, fatti di pannelli e didascalie: in questa mostra il pubblico entrerà in uno spazio colorato e ricco di stimoli in cui il mondo degli aiuti umanitari viene spiegato attraverso “isole tematiche” che non hanno steccati fra di loro, giochi di ruolo che vogliono coinvolgere in prima persona i visitatori e soluzioni innovative che puntando sulle emozioni e sulla sensorialità.
L’appuntamento è poi per martedì 5 ottobre alle 17.00, quando si terrà l’inaugurazione ufficiale alla presenza di esperti del settore: ad un tour guidato della mostra seguirà alle 18.30 un dibattito sulla gestione delle emergenze umanitarie con Raphaël Brigandi, dell’Unità informazione e comunicazione di ECHO, e Giangi Milesi, presidente del Cesvi, presso il Temporary Lab – Urban Center in Piazzale degli Alpini, viale Papa Giovanni XXIII, Bergamo.
Questa è la prima tappa de “La Scienza dell’Emergenza” che toccherà le città di Nova Gorica (Slovenia) nella primavera 2011 e Riccione nel giugno 2011 nell’ambito del Premio Ilaria Alpi. Tutte le info su http://www.cesvi.org/
Share

On settembre 8th, 2010, posted in: Volontariato by
No Responses to “La scienza dell’emergenza in mostra”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus