registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Zurigo: fuochi, magia e

Il rilancio di Zurigo come capitale eclettica, innovativa e sensibile dal punto di vista artistico passa anche attraverso il nome immortale di Pablo Picasso. Il Kunsthaus Zurich, museo di arte antica, moderna e contemporanea, si dedica alla prima esposizione mussale del maestro di Malaga. Fu proprio Picasso, nel 1932, a selezionare le opere da esporre, rivoluzionando il mondo dell’arte. I settanta dipinti allora in mostra, oggi ritornano sulle sponde dello Zurichsee, provenienti da svariate collezioni internazionali. Fino al 30 gennaio sarà possibile ammirare le opere, saltando dai periodi rosa e blu, passando per la fase cubista e neoclassicista, fino ad arrivare ai lavori surrealisti. Gli studenti possono accedere all’ingresso a prezzo scontato: il biglietto ridotto è di 10 euro.

{mosimage}

La locandina della mostra: Picasso ritratto da Man Ray


Se la visita al museo coincide con il Capodanno eccovi un consiglio: prima di scatenarvi nelle sale techno e house dei club underground di Zurigo, gustatevi lo spettacolo pirotecnico organizzato. Da Limmatquai a Bellevue, lungo tutto il perimetro del lago, si festeggia l’arrivo del 2011, fino allo spettacolo di luci e colori messo in vita da due navi. E poi via, verso la prima notte elettronica dell’anno. Per maggiori informazioni e per prenotare i biglietti dell’esposizione consultare il sito: www.zurigoturismo.com.

{mosimage}

Le sponde dello Zurichsee

Share

On novembre 23rd, 2010, posted in: Viaggi by
No Responses to “Zurigo: fuochi, magia e”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus