registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Sicilia, tra promozione e arte

L’arte? Non va osservata in una vetrina ma vissuta nella realtà.
E’ questo il messaggio di Farm cultural park, il nuovo progetto partito da qualche mese in Sicilia.
Lanciata da Andrea Batoli, studioso e appassionato d’arte, l’iniziativa ha già trovato la sua sede, dove riunisce volontari, giovani laureati e chiunque sia interessato a promuovere e diffondere la cultura.
L’obiettivo? Valorizzare Favara e, in particolare, il suo centro storico per renderla un luogo di attrazione turistica. Laboratori per bambini, attività editoriale, conferimento di borse di studio, conferenze e seminari, presentazione di libri, progettazione di corsi di formazione (in programma per giugno “Fundraising e social media networking”), organizzazione di eventi e incontri sono alcune delle iniziative che rientrano nel pacchetto proposto dal centro.
Ampio spazio dato anche ai giovani talenti emergenti che, tra interviste, mostre e esposizioni, hanno la possibilità di farsi conoscere nel panorama moderno.
A conferire valore aggiunto a Farm è, infatti, la partecipazione di chi condivide il progetto, basato sull’interazione tra arte, pubblico e operatori culturali locali.
 Neanche il cinema viene dimenticato e sono diversi i lungometraggi e film proiettati in sede, per stimolare il pubblico alla riflessione su temi specifici.
I risultati finora ottenuti? Un ottimo livello di adesione e una buona dinamica di scambio e interazione tra i partecipanti, che confermano il bisogno di riappropriarsi di spazi comuni e di promuovere l’attività culturale. Per essere non più spettatori, ma protagonisti del cambiamento.

{mosimage}

Share

On maggio 3rd, 2011, posted in: Viaggi by
No Responses to “Sicilia, tra promozione e arte”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus