registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Studiare il gemellaggio nel calcio?

Siamo al fischio d’inizio. È online il sito http://www.ilgemellaggio.it/, immediato gate d’accesso per un’esaltante e coinvolgente iniziativa che, promossa da Birra Moretti e basata sui più sani valori del calcio, strizza l’occhio ai tifosi di due grandi protagoniste del campionato di serie A: il Napoli e il Genoa. E darà modo ad alcuni giovani studenti di realizzare un curioso progetto.
Ecco il contesto dell’iniziativa. In vista del big match che sabato 30 aprile chiamerà le due squadre sul campo dello stadio San Paolo di Napoli, il sito tenterà di stimolare e facilitare la nascita di concreti, reali, verissimi gemellaggi che, portino allo stadio un gran numero di supporter. Attraverso la sezione "Gemellìzzati" (sì, con l’accento sulla i!!), vera e propria bacheca virtuale, i tifosi genoani possono richiedere ospitalità gratuita direttamente a casa dei napoletani che, a loro volta, possono offrire una disponibilità d’accoglienza.
L’incontro fra richiesta e offerta, da virtuale può, attraverso il sito, in pochi passaggi trasformarsi in reale. Ogni gemellaggio così suggellato sarà per tutti una dimostrazione lampante di come oggi sia ancora possibile vivere il calcio in maniera gioiosa, serena e genuina. Non solo un focus sulla partita (attraverso un’apposita area contenente foto, video e racconti). E non solo spazi pensati ad hoc per incentivare l’interazione fra gli utenti mettendo loro a disposizione aree per raccontarsi, per condividere contenuti multimediali, o per descrivere attraverso un video il proprio concetto di ospitalità.
L’occasione sarà importante per Alessandro Antonucci, uno dei tre studenti della Bocconi che avranno un piccolo ruolo attivo nel progetto. Alessandro e i suoi colleghi scenderanno a Napoli per filmare e intervistare i tifosi e la partita: gli elaborati serviranno come materiale da presentare al corso di “Brand Management” che stanno seguendo presso l’ateneo di via Sarfatti a Milano.

Share

On aprile 29th, 2011, posted in: Sport by
One Response to “Studiare il gemellaggio nel calcio?”
  • Sara Casanova scrive:

    Per ricerche universitarie sarei interessata a sapere qualcosa in più su questo progetto.
    Potreste mettermi in contatto con qualcuno degli interessati? Grazie
    Sara

Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus