registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Wave love festival

In Salento non solo per la pizzica, ma anche per reggae, pop e rock.
Dopo 24 anni di manifestazioni in Toscana, il Wave Love Festival si sposta in Puglia.
 Dal 14 al 17 luglio, si suonerà dalle 10 del mattino fino a notte fonda. Una no-stop che, oltre a promuovere il territorio pugliese, fa candidare il Salento a meta irrinunciabile di turismo giovanile per l’estate 2011.
A partecipare artisti italiani e internazionali: da Paolo Nutini e Kaiser Chiefs all’inedito concerto all’alba di Giovanni Ferretti e ancora, per la serata di chiusura del 17, Daniele Silvestri, Mau Mau, Modena City Ramblers, Cristina Donà, Petra Magoni, Marta sui Tubi, Blues explosion.
La partecipazione al festival è gratuita, con spiaggia e mare a due passi. Tra i palchi di esibizione più importanti del festival, anche Wake up e Psyco stage, che le migliori band emergenti italiane si sono aggiudicate, selezione dopo selezione. Un lavoro lungo un anno, con chitarre in spalla e amplificatori in bagagliaio, per condividere una grande passione: la musica dal vivo.
E a pochi metri dall’area dei concerti, si troverà lo spazio culturale Culwave, allestito sulla spiaggia, dove il pubblico potrà prendere parte a incontri, interviste e reading. Tra gli eventi da non perdere i festeggiamenti di Dylan Dog, l’omaggio all’Investigatore dell’incubo in collaborazione con Sergio Monelli Editore e Repubblica XL, nel quale parteciperanno Pasquale Ruju, sceneggiatore storico, e Angelo Stano, creatore grafico del personaggio e disegnatore. Suoni, luci e immagini animeranno anche Elettrowave, il mix eclettico e di forte impatto targato Tetrixx.
Una manciata di musica dal vivo attende tutti quelli che decideranno di aderire all’iniziativa, per godersi sole e mare di giorno e sperimentare pizzica e rock elettrico anche di notte.

{mosimage}

Share

On luglio 12th, 2011, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Wave love festival”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus