registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Se scende in campo Mtv

Se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto… o almeno gli mette a disposizione una scala per raggiungerla. Sembra un po’ questo lo spirito con cui Mtv invita i giovani a «fare politica» attraverso il progetto Tocca a Noi. L’obiettivo? Sfruttare il mezzo televisivo (e informatico, per decidere in quali settori occorrano le riforme, e scrivere il testo delle leggi da sottoporre e – possibilmente – far approvare al Parlamento italiano.
L’iniziativa arriva da un’emittente, Mtv, che fa dei giovani il target principale dei suoi palinsesti, ma che sino a ieri li aveva messi solo marginalmente a contatto con la peraltro sempre meno amata politica italiana. Come mai questa «invasione di campo» da parte di una Tv di intrattenimento? Lo spiega a Campus Francesca Ulivi, head of News, reality and pro-social di Mtv. «Tutto è partito dall’Election day che abbiamo organizzato il 14 aprile 2008», spiega la giovane dirigente. «Di che cosa si è trattato? Abbiamo chiesto ai ragazzi, durante un programma in onda il giorno delle elezioni italiane, di mandare via sms una richiesta al nuovo presidente del Consiglio, chiunque fosse stato: ebbene, abbiamo ricevuto una valanga di domande, oltre 10mila in pochissime ore, e quasi tutte riguardavano la loro vita e il loro futuro». Una reazione inaspettata, che ha fatto riflettere gli autori su un dato di fatto molto chiaro. Non è vero che la politica ai ragazzi non interessa, il problema è che non li raggiunge con i modi e i linguaggi adatti a loro.
«I politici italiani», spiega la Ulivi, «appaiono loro distanti, ingessati. Tanto che i giovani finiscono per non riconoscersi nei loro discorsi perch

Share

On gennaio 30th, 2009, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Se scende in campo Mtv”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus