registration





A password will be e-mailed to you.

Modena apre le frontiere dell’Open source

Open Source: Un’alternativa concreta per la Pubblica Amministrazione? E’ questo il titolo del convegno organizzato, per lunedì 5 dicembre alle 9 presso l’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria a Modena, per discutere sulla possibilità di trasferimento dei principali elementi informatici verso applicazioni Open Source nell’ambito della Pubblica Amministrazione. Questo comporterebbe, secondo gli esperti, consistenti vantaggi economici, prestazionali e di sicurezza. L’utilizzo di tali applicazioni è infatti del tutto svincolato dai costi relativi alle licenze del software proprietario, e consentirebbe pertanto di investire maggiormente sulla qualità e la personalizzazione. E di conseguenza su un numero importante di posti di lavoro a professionalità elevata. Il Convegno è organizzato dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e un rete di laboratori per la verifica delle soluzioni in azienda. Relatori della giornata sono il dott.Vittorio Pagani, del centro Nazionale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione(CNIPA), il prof, Salvatore Tucci dell’Università di “Tor Vergata”, l’Ing. Gianni Vota (Sun), i dottori  Marco Colli(Comune di Modena), Daniele Galantini(Provincia di Modena) e Dimitri Tartari (Crc Emilia Romagna). Tra gli organizzatori del convegno il prof. Michele Colajanni(Univ. Di Modena e Reggio Emilia) e ing. Enrio Franche (Net Consulting).

Share

On dicembre 1st, 2005, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Modena apre le frontiere dell’Open source”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus