registration





Verrà spedita una password via e-mail.

L

Gli studenti entrano in un ex ospedale psichiatrico per scoprire cosa accadeva in quei luoghi ancora presenti sul territorio, ma ormai lontani dalla memoria. Succede a Trieste il 5 maggio, dove studenti, docenti e professionisti decidono di visitare l’Opp (Ospedale psichiatrico provinciale di Trieste) per incontrare la storia, in una visita guidata con specialisti del settore, come Franco Rotelli medico psichiatra, primario dell’Ospedale nel 1972 e direttore di servizi di Salute mentale della provincia triestina, che accompagneranno gli universitari in un percorso guidato.
L’iniziativa nasce all’interno del presidio studentesco della facoltà di Lettere e filosofia e nell’ambito di una serie di interventi di cultura e società all’interno dei quali gli studenti si sono domandati cosa accadeva realmente nei manicomi, come si sentivano i pazienti rinchiusi nel comprensorio di San Giovanni e quanto si conosce di quella parte di storia.
Non una semplice visita illustrativa, ma un’immedesimazione nel paziente e nella malattia, entrambi rinchiusi coercitivamente in quei luoghi. Infatti il percorso partirà da un ingresso simbolo: l’entrata inferiore di via San Clinio, la medesima da cui accedevano i pazienti e proseguirà verso l’alto attraverso i vari edifici del comprensorio. La tappa finale sarà lo Spazio Rosa, sala conferenze adiacente alla chiesa, dove avrà luogo un dibattito con Franco Rotelli.
Una giornata di riflessione, ma anche di festa che si chiuderà con l’evento a tema Rose, musica e vino. Impazzire si può, iniziativa promossa dalle cooperative sociali, sulle associazioni di volontariato in collaborazione con il Dsm. In chiusura il concerto della Grande Orchestra del club Zyp.
Share

On maggio 4th, 2011, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “L”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus