registration





A password will be e-mailed to you.

La prima volta di Mondrian

Brescia ospiterà, dal 28 ottobre al 25 marzo 2007 la prima grande esposizione sul pittore Mondrian. Ottanta capolavori, in buona parte concessi in prestito dal Gemeentemuseum dell’Aia, che ripercorrono la carriera del grande artista, le cui opere sono il risultato di tre componenti fondamentali: forma, linea e colore. La principale finalità del poliedrico artista è la ricerca della bellezza non solo come attributo della realtà ma come entità spirituale in se stessa. Osservando le opere di Mondrian si è soliti pensare alle sue figure geometriche: strisce nere che intersecano piani bianchi, linee che delimitano quadrati rossi, gialli e blu. Ed è stata questa la modalità stilistica che ha connotato la sua pittura negli anni venti. Da quel momento in poi, Mondrian è stato considerato uno degli artisti moderni più innovativi e ha suscitato l’apprezzamento di architetti, musicisti e critici, che gli hanno riconosciuto una rigorosa coerenza e la capacità di arrivare a delle soluzioni radicali sia nella vita che nell’arte.Evoluzione e intuizione sono i concetti guida di questa mostra, considerata una delle più innovative del settore. L’esposizione parte dai suoi esordi come paesaggista, nel filone del realismo tradizionale olandese della Scuola dell’Aia, anche se con una pittura di atmosfera già personale. In seguito Mondrian ha ridotto i suoi paesaggi sempre più a colori e forme e ha sviluppato una predilezione per il crepuscolo. All’inizio del XX secolo si è avvicinato ai principi della teosofia che professava l’esistenza di un’unità tra le religioni, e che aveva come finalità l’armonia tra interiorità e mondo esterno. In questa prospettiva, l’opera d’arte potrebbe rappresentare il passaggio a piani più sottili di realtà, e guidare in un percorso che si eleva dalla materia. La sua grandezza è stata determinata dal suo continuo rinnovarsi, accettando di distruggere i principi precedenti, malgrado questo potesse significare rimettere in discussione la funzione da lui attribuita alla linea.

Share

On luglio 25th, 2006, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “La prima volta di Mondrian”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus