registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Il videogioco che fa il leader

Leadership, intelligenza emozionale, gestione dello stress, capacità decisionale, capacità persuasiva, interazione, queste sarebbero alcune delle abilità che i videogiochi progettati da Crossknowledge aiuterebbero a sviluppare.
Si chiamano games di simulazione, quelli che l’azienda specializzata nello sviluppo delle competenze di management e di leadership mediante l’uso delle nuove tecnologie, ha in cantiere.
Videogiochi di terza generazione, in grado di unire divertimento ed educazione utili tanto ai ragazzi in cerca di personalità e carisma, con un interesse per il settore aziendale, quanto ai manager e ai loro collaboratori.
Per sviluppare questa nuova tipologia di videogiochi di simulazione, CrossKnowledge ha aperto una divisione specializzata in Olanda, diretta da Ed Fennema, esperto di psicopedagogia e pioniere dei Serious Games dal 2003.
La terza generazione dei giochi di simulazione, presenta innovazioni significative rispetto ai games precedenti: un obiettivo da raggiungere, tipo “quest & achievement”, paragonabile a quello presente nei giochi online; un universo a 360° che consente di scegliere i propri interlocutori e interagire con essi in scene di gioco sempre nuove (invece di limitarsi a un semplice colloquio), interconnessioni con la vita reale dell’utente e una “profondità” di gioco 30 volte superiore ai giochi d’impresa presenti sul mercato.

Questi giochi servono davvero a migliorare il rendimento in azienda? Alcune ricerche hanno confermato l’efficacia e la qualità educativa dei games di simulazione, citiamo ad esempio quella svolta da Byron Reeves, professore di comunicazione all’università di Stanford e Thomas Malone, professore al Mit e autore del libro Future of work, che hanno dimostrato che giochi come World of Warcraft, sono in grado di fornire una preparazione efficace per la leadership d’impresa.

Share

On giugno 28th, 2010, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Il videogioco che fa il leader”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus