registration





A password will be e-mailed to you.

Il sesso al tempo dell

La prima volta avviene intorno ai 17 anni. In un campione che in media ne ha 21, solo il 4,7 per cento è ancora vergine. Se complessivamente il 46 per cento degli intervistati dichiara di aver avuto da due a cinque partner. Oltre la metà degli studenti fa sesso più di cinque volte al mese. Il risultato è che tre su quattro si dichiarano soddisfatti della propria vita sessuale.
La fedeltà è roba d’altri tempi: oltre la metà (il 54 per cento) ha una relazione fissa ma il 41 per cento ammette di aver tradito almeno una volta il proprio partner.
Maggiore libertà, ma non accompagnata da una crescente consapevolezza sui rischi: il 25 per cento ha avuto rapporti occasionali non protetti; quasi il 70 per cento non ha mai fatto il test dell’Hiv; solo il 56 per cento usa il preservativo. Per quanto riguarda gli altri metodi anticoncezionali, il 27,7 per cento ricorre alla pillola, il 12,1 al coito interrotto, il 7,7 non usa nulla. Solo una persona ha dichiarato di adoperare ancora la spirale.
Il ricorso ai contraccettivi avviene più per paura di una gravidanza inattesa che per prevenire malattie.
Le esperienze omosex accomunano il 7 per cento degli intervistati, ma l’immaginazione va più lontano:  alla domanda «Hai mai avuto fantasie nei confronti di persone del tuo stesso sesso?», rispondono di sì il 10 per cento dei maschi e il 21 per cento delle femmine.
Il 9,3 per cento del campione ha avuto rapporti sessuali con più persone contemporaneamente. Il 30 per cento assume droghe prima di fare sesso, 25 individui lo hanno fatto almeno una volta a pagamento e solo 5 maschi dichiarano di usare farmaci stimolanti, come il Viagra.
Vanno forte i sexy shop. Vi hanno fatto acquisti almeno una volta il 23,3 per cento degli studenti. Il 15,8 per cento dichiara anche di aver fotografato o filmato i propri rapporti. Sarà pure per questo se sul Web il materiale hard non manca, e sono in molti a scaricarlo: il 21,4 per cento va a caccia di contenuti pornografici su Internet. Se è facile parlare di sesso nascosti dietro a un nickname, continua a essere un problema affrontare l’argomento con i genitori: il 48 per cento afferma di non riuscire a farlo, a dimostrazione di come le mura domestiche e la famiglia d’origine siano l’ultimo presidio del tabù.
 
Questi alcuni dei dati emersi da un’indagine sulle abitudini sessuali dei giovani condotta da FspMaster, il mensile del Master universitario toscano in Giornalismo. Il questionario è stato sottoposto a 570 studenti (età media: 21 anni) che frequentano il Polo delle Scienze sociali di Novoli, a Firenze.
I risultati il cambiamento nel rapporto tra i giovani e il sesso, ormai non più un tabù.
È possibile consultare on-line le pagine dell’inchiesta in formato pdf 
all’indirizzo http://www.mastertoscanogiornalismo.it/
 
 

Share

On gennaio 15th, 2007, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Il sesso al tempo dell”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus