registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Il lavoro nel 2030

“Una priorità per questo governo è quella di preparare la Gran Bretagna per l’economia del futuro e per assicurarsi che i nostri giovani possano cogliere le opportunità che le innovazioni nel campo della scienza e della tecnologia porteranno. Questa ricerca mostra ciò che potrebbe essere l’offerta di lavoro per la prossima generazione. Spero che possa ispirare i giovani ad acquisire le competenze e la formazione di cui avranno bisogno per avere successo.”
Con queste parole Gordon Brown, primo ministro britannico, ha raccontato lo studio di ricerca realizzato dall’istituto FastFuture per conto dello stesso governo inglese. La ricerca, che è stata commissionata dal dipartimento per l’economia, l’innovazione e le abilità, anticipa anche un altro trend: nell’arco della loro carriera, i lavoratori potranno sperimentare in media dalle 8 alle 10 professioni, in cinque ambiti diversi.
Obiettivo del progetto, quindi, individuare, attraverso le previsioni di illustri scienziati, le 20 nuove professioni che nasceranno o si svilupperanno entro il 2030. Naturalmente, si tratta solo di uno studio ma le probabilità, assicurano gli esperti, che ci si possa avvicinare sono molto alte. Un motivo in più per approfondire e, perch

Share

On febbraio 11th, 2011, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Il lavoro nel 2030”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus