registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Il cellulare come telecamera

70 ragazzi, altrettanti telefoni cellulari, 4mila minuti di girato, sei mesi di riprese e altrettanti per il montaggio.
La quotidianità degli adolescenti italiani entra in un film a più voci che, partendo dalle periferie milanesi, diventa una sorta di “diario digitale” ai tempi di Facebook e Youtube.
Si chiama Vedozero ed è il primo blog-movie italiano ad andare sul grande schermo. Scritto dal regista Andrea Caccia, prodotto da Roadmovie con il contributo della Provincia di Milano, il film è un mosaico di momenti di vita, intimi e collettivi, raccontati giorno per giorno, della generazione blog. Il tutto attraverso l’occhio digitale del cellulare, anzi di 70 cellulari.
La telecamera diventa specchio elettronico che riflette confessioni, serate tra amici, eccessi e solitudine: un vero e proprio cine-blog che permette, appunto, di ricominciare a “vedere da zero”, tanto ai protagonisti, quanto agli spettatori che avranno di fronte un ritratto inconsueto e senza filtri della generazione Facebook: i ragazzi nati negli anni ‘90. Un ritratto a volte molto crudo e a tratti buffo nel linguaggio e nei contenuti: si passa con la stessa leggerezza dal tema della droga alla top ten dei gelati preferiti.
Il film, che uscirà il 17 settembre a Milano e in altre città italiane, è stato presentato in anteprima alcuni mesi fa al Martini Premiere Awards e ha ricevuto il Premio della critica come miglior film innovativo.
Trailer
http://www.youtube.com/watch?v=FH_g93scMNE
Share

On settembre 8th, 2010, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Il cellulare come telecamera”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus